2010: INTER

LA STORIA

Per il secondo anno consecutivo la Coppa fa tappa negli Emirati Arabi e a trionfare è l’Inter che sconfigge in finale con il punteggio di tre a zero i congolesi del TP Mazembe, la prima compagine non europea e non sudamericana ad accedere all’atto conclusivo di tale competizione. Per i nerazzurri si tratta della prima vittoria, anche se l’Inter aveva già vinto due edizioni della Coppa Intercontinentale, nel 1964 e nel 1965. La sorpresa del torneo sono i congolesi del Mazembe che si guadagna la finale dopo aver fatto fuori il Pachuca messicano e piazzato un clamoroso 2-0 ai maestri brasiliani dell’Internacional, calati ad Abu Dhabi con un seguito di tifosi enorme e con legittime aspettative.

Nell’atto conclusivo invece dura poco la resistenza dei congolesi, cui non basta la preghiera di gruppo all’inizio dei due tempi. I nerazzurri hanno ben chiaro l’obiettivo e non si lasciano distrarre: Pandev ed Eto’o, a cavallo del quarto d’ora di gioco, mettono l’ipoteca sul successo del club di Via Durini. Gli uomini di N’Diaye appaiono frastornati dall’uno-due nerazzurro e rischiano di capitolare altre due volte prima dell’intervallo ma Milito, in due occasioni a tu per tu con il portiere Kidiaba, grazia i campioni d’Africa.

mazembe-prayer-wpNel secondo tempo i nerazzurri abbassano i ritmi, controllando le sfuriate degli africani: c’è lavoro per Julio Cesar, costretto all’intervento risolutore in tre occasioni sul potente Kaluyituka. I nerazzurri, dal canto loro, ripartono sempre in maniera pericolosa, come quando il cross di Maicon viene deviato sul palo da Kidiaba. Se Benitez ha sicuramente azzeccato la formazione iniziale, nonostante destassero dubbi la rinuncia a Stankovic e la posizione di Eto’o (dirottato sulla sinistra della metà campo), i nerazzurri chiudono l’incontro grazie ai subentrati: assist proprio del centrocampista serbo per Biabiany, che riesce dove aveva fallito Milito, freddando il portiere congolese. Encomiabile l’assedio finale del Mazembe, cui rimarrà la soddisfazione di essere la prima squadra africana a giocarsi il titolo mondiale, ma il triplice fischio certifica un successo mai in discussione.

inter-intercontinentale-prayer-2010-wp

Playoff
Quarti di Finale
Semifinali
FINALE