1928 – AMSTERDAM

OLYMPIC1928-WP

Medaglia d’Oro: URUGUAY

L’ultima edizione romantica, che viene organizzata come evento puramente sportivo e dilettantistico, non a scopi propagandistici. Il calcio è ormai lo sport con il maggior seguito di pubblico: 251.747 spettatori in 17 partite. Ma non è ancora completamente accettato come disciplina olimpica.
Il torneo di football infatti si svolge un mese prima rispetto ai giochi, per differenziarlo dagli altri sport sempre per la questione del dilettantismo. L’oro va ancora al favorito Uruguay a spese dell’Argentina, che ha Tarasconi, ben 11 gol, come leader offensivo.
La finale è eterna: gli uruguaiani vincono per 2-1, ma dopo 2 partite (la prima terminata 1-1 ) e ben 210′ totali di gioco. L’Italia, che ha come commissario unico Augusto Rangone, presenta due future stelle assolute: Schiavio centravanti e Combi tra i pali, che sei anni dopo trionferanno ai Mondiali. C’è ancora Levratto, non partecipa Conti, squalificato per atti professionistici.

La nostra Nazionale è la rivelazione e conquista il bronzo, migliore classificata tra le europee. In semifinale cede il passo solamente ai futuri olimpionici. Finisce 2-3, ma gli azzurri chiudono all’attacco e nei minuti finali Levratto, votato come il miglior calciatore europeo dei Giochi, viene atterrato in area da Canavesi, ma l’abritro, tra le proteste generali, non concede il rigore. C’è delusione, ma la sconfitta è più che onorevole, tanto che il quotidiano inglese “The Telegraph” titolerà «Evviva il perdente!» in omaggio agli sfortunati italiani. Nella strada verso la partitissima gli azzurri hanno raccolto vittorie nei confronti della Francia (4-3) e ancora sulla Spagna, ma soffrendo. Alla fine gli azzurri hanno trionfato 7-1 con una doppietta di Levratto, che sfonda di nuovo la rete, con il suo primo gol, segnato da 15 metri, mandando in visibilio il pubblico. La goleada è arrivata in seguito a un primo match giocato tre giorni prima e terminato 1-1 dopo i supplementari: quindi anche per loro 210′ di gioco. In seguito alla sconfitta con gli uruguaiani, c’è l’abbuffata con l’Egitto (11-3) nella gara per il bronzo, la prima medaglia (seguita solo dall’oro di Berlino) conquistata dal nostro calcio alle Olmpiadi. Mette a segno una tripletta Schiavio e Bernardini negli ultimi minuti del match cavallerescamente calcia fuori un rigore.

OLYMPIC1928URUGUAY-WP

Per l’Uruguay secondo alloro olimpico

I RISULTATI

Turno preliminare

27.05.1928 Portogallo Cile 4:2

Ottavi di finale

27.05.1928 Lussemburgo Belgio 3:5
28.05.1928 Svizzera Germania 0:4
28.05.1928 Egitto Turchia 7:1
29.05.1928 Francia Italia 3:4
29.05.1928 Jugoslavia Portogallo 1:2
30.05.1928 Spagna Messico 7:1
30.05.1928 Olanda Uruguay 0:2
30.05.1928 Argentina USA 11:2

Quarti di finale

01.06.1928 Italia Spagna 1:1 dts
02.06.1928 Argentina Belgio 6:3
03.06.1928 Uruguay Germania 4:1
 03.06.1928 Egitto Portogallo 2:1
Ripetizione
04.06.1928 Italia Spagna 7:1

Semifinali

06.06.1928 Argentina Egitto 6:0
07.06.1928 Uruguay Italia 3:2

Finale per il 3° posto

10.06.1928 Italia Egitto 11:3

Finale per il 1° posto

10.06.1928 Uruguay Argentina 1:1  d.t.s.
Ripetizione
13.06.1928 Uruguay Argentina 2:1

IL MEDAGLIERE

Silver medal.svg
2° posto

Argentina

 

Gold medal.svg
Campione olimpico di calcio maschile

Uruguay

Uruguay

Bronze medal.svg
3° posto

Italia

 

Pos Squadra Formazione
Gold medal.svg Uruguay José Leandro Andrade, Peregrino Anselmo, Pedro Arispe, Juan Arremón, Venancio Bartibás, Fausto Batignani, René Borjas, Antonio Campolo, Adhemar Canavesi, Héctor Castro, Pedro Cea, Lorenzo Fernández, Roberto Figueroa, Álvaro Gestido, Andrés Mazali, Ángel Melogno, José Nasazzi, Pedro Petrone, Juan Píriz, Héctor Scarone, Domingo Tejera, Santos Urdinarán.
All.  Primo Giannotti.
Silver medal.svg Argentina Ludovico Bidoglio, Ángel Bossio, Saúl Calandra, Alfredo Carricaberry, Roberto Cherro, Octavio Díaz, Juan Evaristo, Manuel Ferreira, Enrique Gainzarain,Alberto Helman, Luna, Ángel Médici, Luis Monti, Pedro Ochoa, Rodolfo Orlandini, Raimundo Orsi, Fernando Paternoster, Feliciano Perducca, Natalio Perinetti, Domingo Tarasconi, Luis Weissmuller, Adolfo Zumelzú.
All.  José Lago Millán.
Bronze medal.svg Italia Adolfo Baloncieri, Elvio Banchero, Delfo Bellini, Fulvio Bernardini, Umberto Caligaris, Gianpiero Combi, Valentino Degani, Giovanni De Prà, Attilio Ferraris,Felice Gasperi, Pietro Genovesi, Antonio Janni, Virgilio Felice Levratto, Mario Magnozzi, Piero Pastore, Silvio Pietroboni, Alfredo Pitto, Enrico Rivolta,Virginio Rosetta, Gino Rossetti, Angelo Schiavio, Andrea Viviano.
All.  Augusto Rangone.