Coppa delle Coppe 1961/62: ATLETICO MADRID

Negato il bis alla Fiorentina

Si tratta della prima Coppa delle Coppe svoltasi ufficialmente sotto l’egida della UEFA e conclusasi con una finale, o meglio due giocate su campo neutro. Ajax ed Olympiakos Pireo vengono eliminate a sopresa al primo turno ad opera di Ujpest Dózsa e Dynamo Zilina rispettivamente. La Fiorentina, allenata dal mitico ungherese Nándor Hidegkuti, diventa la prima di una lunga serie di campioni uscenti a giungere alla seconda finale consecutiva… ed a perderla. L’avversario, l’Atlético Madrid, è determinato a conquistare un trofeo europeo uscendo dall’ombra dei rivali cittadini del Real Madrid .

All’Hampden Park di Glasgow sono presenti appena 30.000 spettatori e la gara si conclude sull’1-1. Joaquín Peiró porta l’Atlético in vantaggio dopo soli 11′ ma Kurt Hamrin pareggia sedici minuti dopo. Nei supplementari non succede più nulla e si va così alla ripetizione.
A dimostrazione di come i tornei continentali si muovessero con estrema lentezza in quel periodo, lo spareggio si disputa ben quattro mesi dopo e viene giocata di fronte a 40.000 spettatori al Neckarstadion di Stoccarda. Il sogno della Fiorentina di difendere il titolo conquistato l’anno prima si infrange dopo mezzora. Miguel Jones porta l’Atlético in vantaggio all’8′ e Jorge Mendonça raddoppia al 27′. Joaquín Peiró segna il terzo gol spagnolo attorno attorno all’ora di gioco e la coppa s’invola così verso Madrid.

Il Tabellone della Coppa Coppe 1961/62

Primo Turno
Swansea Town – Motor Jena 3-7 (2-2; 1-5)
La Chaux-de-Fonds – Leixões 6-7 (6-2; 0-5)
Glenavon – Leicester 2-7 (1-4; 1-3)
Sedan – Atlético Madrid 3-7 (2-3; 1-4)
Rapid Vienna – Spartak Varna 5-2 (0-0; 5-2)
Floriana – Újpest Dózsa 4-15 (2-5; 2-10)
Dunfermline – St. Patrick’s Athletic 8-1 (4-1; 4-0)
Ottavi di Finale
Motor Jena – Alliance Dudelange 9-2 (7-0; 2-2)
Leixões – Progresul Bucarest 2-1 (1-1; 1-0)
Werder Brema – Arhus 5-2 (2-0; 3-2)
Leicester – Atletico Madrid 1-3 (1-1; 0-2)
Olympiakos – Dynamo Žilina 2-4 (2-3; 0-1)
Fiorentina – Rapid Vienna 9-3 (3-1; 6-2)
Ajax – Ujpest Dozsa 3-4 (2-1; 1-3)
Dunfermline – Vardar Skopje 5-2 (5-0; 0-2)
Quarti di Finale
Motor Jena – Leixões 4-2 (1-1; 3-1)
Werder Brema – Atletico Madrid 2-4 (1-1; 1-3)
Dynamo Zilina – Fiorentina 3-4 (3-2; 0-2)
Ujpest Dozsa – Dunfermline 5-3 (4-3; 1-0)
Semifinali
Motor Jena – Atletico Madrid 0-5 (0-1; 0-4)
Fiorentina – Újpest Dózsa 3-0 (2-0; 1-0)
FINALE – Glasgow, Hampden Park 10 maggio 1962
ATLETICO MADRID – FIORENTINA 1-1 d.t.s.
Reti
: 11′ 1-0 AM: Peiro; 27′ 1-1 F: Hamrin
Atlético Madrid: Madinabeytia; Rivilla, Calleja, Ramirez; Chuzo Gonzalez, Glaria; Jones, Adelardo, Mendonca, Peiro, Collar
Fiorentina: Albertosi; Robotti, Castelletti, Malatrasi; Orzan, Marchesi; Hamrin, Ferretti, Milani, Dell’Angelo, Petris
Arbitro: Wharton (Scozia)
RIPETIZIONE – Stoccarda, Neckarstadion 5 settembre 1962
ATLETICO MADRID – FIORENTINA3-0
Reti: 8′ 1-0 AM: Jones; 27′ 2-0 AM: Mendonca; 59′ 3-0 AM: Peiro
Atlético Madrid: Madinabeytia; Rivilla, Calleja, Ramirez; Griffa, Glaria; Jones, Adelardo, Mendonca, Peiro, Collar
Fiorentina: Albertosi; Robotti, Castelletti, Malatrasi; Orzan, Marchesi; Hamrin, Ferretti, Milani, Dell’Angelo, Petris
Arbitro: Tschenscher (Germania Ovest)