Coppa delle Coppe 1996/97: BARCELLONA

barcellona-coppacoppe-1996-97-wp

Arriva Ronaldo, quarta coppa catalana

La maledizione continua a Rotterdam ed il Paris Saint-Germain diventa l’ottava squadra a raggiungere una seconda finale consecutiva perdendola. I francesi si devono arrendere al Barcellona allenato da Bobby Robson e per i catalani è record: si tratta della quarta vittoria in questa competizione.

I blaugrana arrivano in finale in scioltezza grazie alle otto reti segnate in coppia dai brasiliani Ronaldo e Giovanni da Silva. Primi turni agevoli, con i ciprioti dell’AEK Larnaca, gli slavi della Stella Rossa e gli svedesi dell’AIK Stoccolma a recitare la parte delle vittime predestinate.
L’unico momento di difficoltà arriva quando Gabriel Batistuta segna un gol che consente alla Fiorentina di conquistare un prezioso 1-1 al Camp Nou nella semifinale di andata. Ma le reti di Fernando Couto e Guardiola a Firenze permettono ai catalani di vincere 2-0 e di guadagnarsi il biglietto per Rotterdam.

Ricardo Gomes sostituisce Luís Fernández sulla panchina del PSG ed i francesi arrivano in finale tra mille peripezie. Primo turno sul velluto (7-0 complessivo al Vaduz). Nel secondo turno vincono 4-0 a Parigi dopo essere stati sconfitti 4-2 dal Galatasaray ad Istanbul. Nei quarti di finale la partita al Parc des Princes contro l’AEK Atene finisce 0-0 ma grazie alla tripletta di Patrice Loko i parigini vincono 3-0 in Grecia. In semifinale arriva la rotonda vittoria casalinga per 3-0 contro il Liverpool ma il ritorno è palpitante perchè gli inglesi riescono a segnare due volte ad Anfield.

A Rotterdam, il PSG non riesce ad imporre il proprio gioco ma non lascia molte opportunità agli avversari. Al 38′ arriva il momento decisivo della gara. Ronaldo non controlla bene nell’area del PSG ma è abbastanza per sbilanciare il suo marcatore Bruno N’Gotty che lo atterra. Ronaldo si occupa del conseguente tiro dal dischetto e lascia partire un tiro lento che si insacca nella porta francese. Un frustrato Bernard Lama sbatte i pugni per terra per non aver parato una conclusione del genere. Nella ripresa il PSG incomincia a crederci e si mette a “fare” la partita. I catalani rispondono in contropiede. Per i francesi un’occasione straordinaria per pareggiare: invenzione di Leonardo, botta di Loko a colpo sicuro: palo. Palla in campo e porta vuota il sinistro di Leonardo è alto. A 8′ dal termine Stoichkov con una deliziosa palombella libera Figo davanti a Lama: destro sulla traversa. Pareggiato il conto dei legni, il Barcellona a chiude lasciando a secco i parigini.


Claudio Ranieri guida una Fiorentina
di nuovo presente nella Coppa delle Coppe dopo l’ultima apparizione del 1975/76 (eliminata al secondo turno). Nei sedicesimi i romeni del Gloria Bistrita sono superati con un complessivo 2-1 (a segno Batistuta e Orlando). Lo Sparta Praga mette in difficoltà i viola a Firenze (2-1 con Batistuta e Schwarz) e a Praga Lokvenc al 4′ segna la rete che elimina virtualmente la Fiorentina. Nella ripresa al 63′ ci pensa Robbiati e rimettere le cose a posto. Quarti di finale impegnativi con il Benfica. In Portogallo Ranieri sceglie il coraggio e lancia 3 punte: Baiano, Oliveira e Batistuta e il campo gli da’ ragione: dopo 20′ i viola creano 4 occasioni da gol, segnano con Baiano e nel finale festeggiano con una prodezza di Batistuta. A Firenze però è una notte da brividi: la Fiorentina è disastrosa, doveva essere una formalità dopo la vittoria di Lisbona, ma il gol (al 23′) di Edgar paralizza i viola, incapaci di costruire gioco. Da ricordare solo un palo di Baiano e tra i fischi dei tifosi viola si arriva comunque in semifinale.

Al Camp Nou di Barcellona la Fiorentina riesce a restare imbattuta annullando Ronaldo e rimontando i deludenti catalani: in svantaggio per un gol di testa di Nadal, la Fiorentina rimonta nella ripresa con una splendida rete di Batistuta che però si fa ammonire saltando il ritorno. A Firenze i viola restano in partita solo il primo quarto d’ora. Al 30′ Couto di testa e al 35′ Guardiola su punizione castigano i viola. Match chiuso e addio Europa.

 Tutti i gol della Fiorentina nella Coppa delle Coppe 1996/97

IL TABELLONE DELLA COPPA DELLE COPPE 1996/97

Turno preliminare
Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
MPKC Mozyr Bielorussia 2 – 3 Islanda KR Reykjavik 2 – 2 0 – 1
Shelbourne Irlanda 2 – 5 Norvegia Brann 1 – 3 1 – 2
Llansantffraid Galles 1 – 6 Polonia Ruch Chorzów 1 – 1 0 – 5
Honvéd Budapest Ungheria 2 – 0 Macedonia Sloga Jugomagnat 1 – 0 1 – 0
Varteks Croazia 5 – 1 Lussemburgo Lussemburgo 2 – 1 3 – 0
Universitate Riga Lettonia 2 – 2 Liechtenstein Vaduz 1 – 1 1 – 1 (2-4 dcr)
Glentoran Irlanda del Nord 1 – 10 Rep. Ceca Sparta Praga 1 – 2 0 – 8
Dinamo Batumi Georgia 9 – 0 Fær Øer HB Tórshavn 6 – 0 3 – 0
Sadam Tallinn Estonia 2 – 2 Ucraina Vinnytsa 2 – 1 0 – 1
Chemlon Humenné Slovacchia 3 – 0 Albania Flamurtari 1 – 0 2 – 0
Sion Svizzera 4 – 2 Lituania Kareda Šiauliai 4 – 2 0 – 0
Olimpija Lubiana Slovenia 1 – 1 Bulgaria Levski Sofia 1 – 0 0 – 1 (2-4 dcr)
Stella Rossa Belgrado Serbia e Montenegro 1 – 1 Scozia Hearts 0 – 0 1 – 1
Qarabag Agdam Azerbaigian 1 – 2 Finlandia MyPa 0 – 1 1 – 1 (dts)
Kotayk Abovian Armenia 1 – 5 Cipro AEK Larnaca 1 – 0 0 – 5
Constructorul Chisinau Moldavia 3 – 3 Israele Hapoel Ironi Rishon LeZion 1 – 0 2 – 3
Valletta Malta 2 – 4 Romania Gloria Bistrita 1 – 2 1 – 2
Sedicesimi di finale
Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Nimes Francia 5 – 2 Ungheria Honvéd Budapest 3 – 1 2 – 1
Sturm Graz Austria 3 – 3 Rep. Ceca Sparta Praga 2 – 2 1 – 1
Barcellona Spagna 2 – 0 Cipro AEK Larnaca 2 – 0 0 – 0
Constructorul Chisinau Moldavia 0 – 5 Turchia Galatasaray 0 – 1 0 – 4
Kaiserslautern Germania 1 – 4 Serbia e Montenegro Stella Rossa Belgrado 1 – 0 0 – 4 (dts)
MyPa Finlandia 1 – 4 Inghilterra Liverpool 0 – 1 1 – 3
Sion Svizzera 6 – 0 Ucraina Vinnytsa 2 – 0 4 – 0
Arhus Danimarca 1 – 1 Slovenia Olimpija Lubiana 1 – 1 0 – 0
Cercle Brügge Belgio 3 – 6 Norvegia Brann 3 – 2 0 – 4
KR Reykjavik Islanda 1 – 2 Svezia AIK 0 – 1 1 – 1
Benfica Portogallo 5 – 1 Polonia Ruch Chorzów 5 – 1 0 – 0
AEK Atene Grecia 3 – 1 Slovacchia Chemlon Humenné 1 – 0 2 – 1
Gloria Bistrita Romania 1 – 2 Italia Fiorentina 1 – 1 0 – 1
Dinamo Batumi Georgia 1 – 4 Paesi Bassi PSV Eindhoven 1 – 1 0 – 3
Vaduz Liechtenstein 0 – 7 Francia Paris Saint-Germain 0 – 4 0 – 3
Lokomotiv Mosca Russia 2 – 2 Croazia Varteks 1 – 0 1 – 2
Ottavi di finale
Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Sion Svizzera 4 – 8 Inghilterra Liverpool 1 – 2 3 – 6
Nimes Francia 2 – 3 Svezia AIK 1 – 3 1 – 0
Fiorentina Italia 3 – 2 Rep. Ceca Sparta Praga 2 – 1 1 – 1
Olimpija Lubiana Slovenia 0 – 6 Grecia AEK Atene 0 – 2 0 – 4
Brann Norvegia 4 – 3 Paesi Bassi PSV Eindhoven 2 – 1 2 – 2
Barcellona Spagna 4 – 2 Serbia e Montenegro Stella Rossa Belgrado 3 – 1 1 – 1
Benfica Portogallo 4 – 2 Russia Lokomotiv Mosca 1 – 0 3 – 2
Galatasaray Turchia 4 – 6 Francia Paris Saint-Germain 4 – 2 0 – 4
Quarti di finale
Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Benfica Portogallo 1 – 2 Italia Fiorentina 0 – 2 1 – 0
Paris Saint-Germain Francia 3 – 0 Grecia AEK Atene 0 – 0 3 – 0
Brann Norvegia 1 – 4 Inghilterra Liverpool 1 – 1 0 – 3
Barcellona Spagna 4 – 2 Svezia AIK 3 – 1 1 – 1
Semifinali
Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Barcellona Spagna 3 – 1 Italia Fiorentina 1 – 1 2 – 0
Paris Saint-Germain Francia 3 – 2 Inghilterra Liverpool 3 – 0 0 – 2
FINALE

14 maggio 1997 – Feyenoord Stadion, Rotterdam
Barcellona 1 – 0 Paris Saint-Germain
Barcellona: Baia, Ferrer, Abelardo, Popescu (Amor 46), Sergi, Guardiola, De La Peña (Stoitchkov 85), Fernando Couto, Luis Enrique (Pizzi 89), Figo, Ronaldo
Paris Saint-Germain: Lama, Fournier (Algerino 58), N’Gotty, Le Guen, Domi, Leroy, Guerin (Dely Valdes 69), Rai, Cauet, Loko (Pouget 78), Leonardo
Arbitro: Markus Merk (Germania)
Reti: 37′ 1-0: Ronaldo (rig)
VINCITORE: BARCELLONA