Coppa UEFA 2002/03: PORTO

Inizia l’era di José Mourinho

La Coppa UEFA del 2002/03 mette contro due dei più famosi e storici club europei e due dei più interessanti giovani allenatori, José Mourinho del Porto, e Martin O’Neill del Celtic. Mourinho ha la meglio, annunciando il suo arrivo sulla ribalta europea con una emozionante vittoria ai tempi supplementari sul campo di Siviglia. Henrik Larsson vince la classifica cannonieri con undici reti, una in meno rispetto a Derlei del Porto la cui rete della vittoria è stata la prima a risolvere l’assegnazione di una Coppa UEFA con il famigerato “silver goal”. Una rete che suggella una grande stagione per la squadra di Mourinho. Il Porto infatti vince anche l’accoppiata campionato – coppa in Portogallo.

Ispirato dal regista Deco e dalle reti di Derlei, il Porto arriva facilmente ai quarti di finale. Da segnalare, fra l’altro, l’8-3 con cui liquida il Denizlispor nel quarto turno. Il Panathinaikos si rivela avversario ostico nei quarti e si impone per 1-0 in Portogallo. Nel match di ritorno gli uomini di Mourinho si impongono andando a vincere sul difficilissimo campo di Atene dopo i tempi supplementari. La Lazio, sconfitta 4-1 allo Estádio das Antas, oppone meno resistenza e il Porto si qualifica così per la finale.

Il cammino del Celtic di Martin O’Neill si rivela molto più difficile di alcuni degli avversari portoghesi. Larsson mette a segno le sue prime reti siglando una tripletta nella partita del primo turno vinta 8-1 al Celtic Park contro il FK Suduva e realizza una doppietta nel secondo turno contro i Blackburn Rovers. Gli scozzesi eliminano quindi il Celta di Vigo, con la regola dei gol in trasferta, Stoccarda, Liverpool e Boavista, raggiungendo di conseguenza la loro prima finale europea in 33 anni.

lazio-porto-uefa-2003-wp
Nel suo cammino verso la finale il Porto elimina anche la Lazio

Per le italiane il bilancio abbastanza negativo. Da registrare il debutto assoluto in Europa per il Chievo Verona che però viene eliminato subito dall’esperienza della Stella Rossa. Il Parma stenta nel primo turno con il CSKA Mosca per poi venire malamente eliminato dal Wisla Cracovia (determinante il 4-1 per i polacchi nel match di ritorno). A farsi strada di più è invece la Lazio di Mancini. Superata la formalità dello Skoda Xanthi, i biancocelesti eliminano poi in successione la Stella Rossa , lo Sturm Graz, il Wisla Cracovia e il Besiktas. Il brusco risveglio avviene in semifinale dove i futuri campioni de Porto si impongono all’andata con un perentorio 4-1 chiudendo ogni strada ad un possibile recupero.

La finale si gioca in una Siviglia invasa dai tifosi scozzesi. Il caldo, l’attitudine manovriera del Porto e il timore reverenziale del Celtic fanno sì che il primo tempo passi quasi inosservato. Dal primo dei tre minuti di recupero però la partita si trasforma. Porto in vantaggio con il brasiliano Derlei, rapido a ribattere in rete un bel salvataggio di Douglas. Al ritorno in campo tre reti in 11′. Henrik Larsson non arriva all’1,80, ma per due volte salta sulla testa dei difensori portoghesi incornando su un cross di Agathe e su un angolo di Thompson. In mezzo alle due reti dello svedese arriva il secondo vantaggio del Porto con un tocco di Alenitchev. La paura di perdere frena nuovamente la gara. Cambi, lanci lunghi, errori, cartellini, fino ai supplementari. Balde si fa espellere, ma quando sembra tutto pronto per i rigori il dodicesimo gol in Uefa di Derlei spegne il sogno dei 50 mila scozzesi. Inizia così la leggenda di Mourinho che definirà l’incontro “un grande esempio per quanti amano il calcio”. E anche un esempio di quanto pericoloso sarebbe stato il Porto l’anno successivo in UEFA Champions League…


IL TABELLONE DELLA COPPA UEFA 2002/2003

Turno di Qualificazione
Litex Loveč – FK Atlantas 8-1 (5-0; 3-1)
FC Encamp – Zenit San Pietroburgo 0-13 (0-5; 0-8)
FC Atyrau – FK Matador Púchov 0-2 (0-0; 0-2)
Glentoran FC – Wisła Kraków 0-6 (0-2; 0-4)
FK Pobeda – FC Midtjylland 2-3 (2-0; 0-3 (dts))
NK Primorje – Zvartnots Yerevan 6-3 (6-1; 0-2)
FKVentspils – AC Lugano 3-1 (3-0; 0-1)
HapoelTel Aviv FC – KF Partizani 5-1 (1-0; 4-1)
FerencvárosiTC – AEL Limassol 5-2 (4-0; 1-2)
Hajduk Spalato – GÍ Gøta 11-0 (3-0; 8-0)
SK Brann – FKSūduva 4-6 (2-3; 2-3)
AmicaWronki – Total Network Solutions FC 12-2 (5-0; 7-2)
FC København – Lokomotivi Tbilisi 7-2 (3-1; 4-1)
FHK Liepājas Metalurgs – FC Kärnten 2-6 (0-2; 2-4)
Vaduz – Livingston FC 1-1 (1-1; 0-0)
Sliema Wanderers – Polonia Varsavia 1-5 (1-3; 0-2)
AnorthosisFamagosta FC – CS Grevenmacher 3-2 (3-0; 0-2)
FC Levadia Tallinn – MaccabiTel Aviv FC 0-4 (0-2; 0-2)
LeixõesSport Club – FK Belasica Geras Cunev 4-3 (2-2; 2-1)
SK Sigma Olomouc – FK Sarajevo 3-3 (2-1; 1-2 (3-5 dcr))
FC Zimbru Chișinău – IFK Göteborg 5-3 (3-1; 2-2)
KÍ Klaksvík – Újpest FC 2-3 (2-2; 0-1)
MyPa – OdenseBK 1-2 (1-0; 0-2)
Dinamo Minsk – CSKASofia 1-5 (1-4; 0-1)
Dinamo Tbilisi – FC TVMK Tallinn 5-1 (4-1; 1-0)
Spartak Erevan – Servette 0-5 (0-2; 0-3)
Shamrock Rovers FC – Djurgården 1-5 (1-3; 0-2)
NK Varteks – Dundalk FC 9-0 (5-0; 4-0)
FC Gomel – HJK Helsinki 5-0 (1-0; 4-0)
Aberdeen – FC Nistru Otaci 1-0 (1-0; 0-0)
AIK – ÍBV Vestmannaeyjar 5-1 (2-0; 3-1)
RapidBucarest – Gorica 5-1 (2-0; 3-1)
FC Domagnano – FK Viktoria Žižkov 0-5 (0-2; 0-3)
FC Kairat Almaty – Stella Rossa 0-5 (0-2; 0-3)
FC Metalurh Zaporižžja – Birkirkara FC 3-0 (3-0; 0-0)
Bangor City FC – FK Smederevo 1-2 (1-0; 0-2)
Koba Senec – NK Široki Brijeg 1-5 (1-2; 0-3)
Tirana – Naţional Bucarest 2-3 (0-1; 2-2)
FC Avenir Beggen – Ipswich Town FC 1-9 (0-1; 1-8)
Fylkir – R.E. Mouscron 2-4 (1-1; 1-3)
Stabæk IF – Linfield FC 5-1 (4-0; 1-1)
Primo turno
Paris Saint-Germain – Ujpest Dozsa 4-0 (3-0; 1-0)
Sporting Lisbona – Partizan 4-6 (1-3; 3-3 (dts))
LegiaVarsavia – Utrecht 7-2 (4-1; 3-1)
Zimbru Chisinau – Betis Siviglia 1-4 (0-2; 1-2)
Beşiktaş – Sarajevo 7-2 (2-2; 5-0)
CSKA Mosca – Parma 3-4 (1-1; 2-3)
LevskiSofia – Brøndby 5-2 (4-1; 1-1)
Anderlecht – Stabæk IF 2-2 (0-1; 2-1)
Naţional Bucarest – Heerenveen 3-2 (3-0; 0-2)
Lazio – Skoda Xanthi 4-0 (4-0; 0-0)
Aberdeen – Hertha Berlino 0-1 (0-0; 0-1)
Ipswich – FK Smederevo 2-1 (1-1; 1-0)
Maccabi Tel Aviv – Boavista 2-4 (1-0; 1-4)
AIK – Fenerbahçe 4-6 (3-3; 1-3)
Sparta Praga – Siroki Brijeg 4-0 (3-0; 1-0)
Austria Vienna – Šachtar 5-2 (5-1; 0-1)
Denizlispor – Lorient 3-3 (2-0; 1-3)
Chelsea – Viking 4-5 (2-1; 2-4)
Kärnten – Hapoel Tel Aviv 1-4 (0-4; 1-0)
Stoccarda – Ventspils 8-2 (4-1; 4-1)
Dinamo Zagabria – Zalaegerszegi 9-1 (6-0; 3-1)
Copenaghen – Djurgården 1-3 (0-0; 1-3)
Viktoria Žižkov – Rangers 3-3 (2-0; 1-3)
Vitesse Arnhem – Rapid Bucarest 2-1 (1-1; 1-0)
Leeds – Metalurh Zaporižžja 2-1 (1-0; 1-1)
Servette – Amica Wronki 4-4 (2-3; 2-1)
Sturm Graz – Livingston 8-6 (5-2; 3-4)
Ferencváros – Kocaelispor 5-0 (4-0; 1-0)
Zeljeznicar – Malaga 0-1 (0-0; 0-1)
Bordeaux – Matador Púchov 10-1 (6-0; 4-1)
Slovan Liberec – Dinamo Tbilisi 4-2 (3-2; 1-0)
Leixões – PAOKSalonicco 3-5 (2-1; 1-4)
Litex Loveč – Panathīnaïkos 1-3 (0-1; 1-2 (dts))
Stella Rossa – Chievo Verona 2-0 (0-0; 2-0)
Hajduk Spalato – Fulham 2-3 (0-1; 2-2)
NK Primorje – Wisla Cracovia 1-8 (0-2; 1-6)
APOELNicosia – Grazer AK 3-1 (2-0; 1-1)
CeltaVigo – Odense 2-1 (2-0; 0-1)
Metalurh Donetsk – Werder Brema 2-10 (2-2; 0-8)
Celtic – Suduva 10-1 (8-1; 2-0)
Porto – Polonia Varsavia 6-2 (6-0; 0-2)
Gomel – Schalke04 1-8 (1-4; 0-4)
Grasshoppers – Zenit San Pietroburgo 4-3 (3-1; 1-2)
Ankaragücü – Alaves 1-5 (1-2; 0-3)
Iraklis – Anorthōsis 5-5 (4-2; 1-3)
Midtjylland – Varteks 2-1 (1-0; 1-1)
Blackburn – CSKA Sofia 4-4 (1-1; 3-3)
R.E. Mouscron – Slavia Praga 3-7 (2-2; 1-5)
Secondo turno
Djurgården – Bordeaux 1-3 (0-1; 1-2)
Viktoria Žižkov – Betis Siviglia 0-4 (0-1; 0-3)
Legia Varsavia – Schalke 04 2-3 (2-3; 0-0)
APOEL Nicosia – Hertha Berlino 0-5 (0-1; 0-4)
Ferencváros – Stoccarda 0-2 (0-0; 0-2)
Malaga – Amica Wronki 4-2 (2-1; 2-1)
Austria Vienna – Porto 0-3 (0-1; 0-2)
Partizan – Slavia Praga 4-6 (3-1; 1-5 (dts))
Leeds – Hapoel Tel Aviv 5-1 (1-0; 4-1)
Fenerbahçe – Panathīnaïkos 2-5 (1-1; 1-4)
Anderlecht – Midtjylland 6-1 (3-1; 3-0)
Ipswich – Slovan Liberec 1-1 (1-0; 0-1 (2-4 dcr))
Naţional Bucarest – ParisSaintGermain 0-3 (0-2; 0-1)
Alaves – Beşiktaş 1-2 (1-1; 0-1)
Lazio – Stella Rossa 2-1 (1-0; 1-1)
Sparta Praga – Denizlispor 1-2 (1-0; 0-2)
Dinamo Zagabria – Fulham 1-5 (0-3; 1-2)
Celta Vigo – Viking 4-1 (3-0; 1-1)
PAOK Salonicco – Grasshoppers 3-2 (2-1; 1-1)
Vitesse Arnhem – Werder Brema 5-4 (2-1; 3-3)
Boavista – Anorthōsis 3-1 (2-1; 1-0)
SturmGraz – Levski Sofia 1-1 (1-0; 0-1 (8-7 dcr))
Celtic – Blackburn 3-0 (1-0; 2-0)
Parma – WislaCracovia 3-5 (2-1; 1-4 (dts))
Sedicesimi di finale
Porto – Lens 3-1 (3-0; 0-1)
Denizlispor – Lione 1-0 (0-0; 1-0)
Slovan Liberec – Panathīnaïkos 2-3 (2-2; 0-1)
Bordeaux – Anderlecht 2-4 (0-2; 2-2)
Sturm Graz – Lazio 2-3 (1-3; 1-0)
WislaCracovia – Schalke 04 5-2 (1-1; 4-1)
PAOK Salonicco – Slavia Praga 1-4 (1-0; 0-4)
Beşiktaş – Dinamo Kiev 3-1 (3-1; 0-0)
Celtic – Celta Vigo 2-2 (1-0; 1-2)
Bruges – Stoccarda 1-3 (1-2; 0-1)
Betis Siviglia – Auxerre 1-2 (1-0; 0-2)
Vitesse Arnhem – Liverpool 0-2 (0-1; 0-1)
Malaga – Leeds 2-1 (0-0; 2-1)
AEKAtene – Maccabi Haifa 8-1 (4-0; 4-1)
HerthaBerlino – Fulham 2-1 (2-1; 0-0)
Paris Saint-Germain – Boavista 2-2 (2-1; 0-1)
Ottavi di finale
Porto – Denizlispor 8-3 (6-1; 2-2)
Panathīnaïkos – Anderlecht 3-2 (3-0; 0-2)
Lazio – Wisla Cracovia 5-4 (3-3; 2-1)
Slavia Praga – Besiktas 3-4 (1-0; 2-4)
Celtic – Stoccarda 5-4 (3-1; 2-3)
Auxerre – Liverpool 0-3 (0-1; 0-2)
Malaga – AEK Atene 1-0 (0-0; 1-0)
Hertha Berlino – Boavista 3-3 (3-2; 0-1)
Quarti di Finale
Porto – Panathīnaïkos 2-1 (0-1; 2-0 (dts))
Lazio – Besiktas 3-1 (1-0; 2-1)
Celtic – Liverpool 3-1 (1-1; 2-0)
Malaga – Boavista 1-1 (1-0; 0-1(1-4 dcr))
Semifinali
Porto – Lazio 4-1 (4-1; 0-0)
Celtic – Boavista 2-1 (1-1; 1-0)
FINALE
Stadio Olimpico de la Cartuja, Siviglia – 21 maggio 2003
PORTO – CELTIC 3-2 (d.t.s.)
Reti
: 45′ 1-0 Derlei; 47′ 1-1 Larsson; 54′ 2-1 Alenichev; 57′ 2-2 Larsson; 115′ 3-2 Derlei
Porto: Vitor Baia, Ferreira, Nuno Valente, Jorge Costa (Pedro Emanuel 71), Ricardo Carvalho, Costinha (Ricardo Costa 9), Alenichev, Maniche, Deco, Capucho (Marco Ferreira 98), Derlei.
Celtic: Douglas, Balde, Mjallby, Valgaeren (Laursen 64), Agathe, Lennon, Lambert (McNamara 76), Petrov (Maloney 104), Thompson, Sutton, Larsson.
Arbitro: Luboš Michel (Slovacchia)

CLASSIFICA CANNONIERI

GiocatoreRetiSquadra
Derlei12Porto 
Henrik Larsson11Celtic 
Maciej Żurawski9Wisła 
Nenad Ještrović7Anderlecht 
Mustafa Özkan6Denizlispor 
Stanko Svitlica5Legia 
Jean-Claude Darcheville5Bordeaux 
Imre Szabics5Sturm 
Alan Smith5Leeds 
Štěpán Vachoušek5Slavia Praga 
Hélder Postiga5Porto 
Julio Dely Valdés5Málaga