1995: AJAX

intercontinentale1995-wp

LA STORIA

L’Ajax di Van Gaal, che in Champions League ha sconfitto il Milan, alza al cielo il trofeo al termine di una delle più brutte finali della storia. Il Gremio, nettamente inferiore alla squadra olandese, imposta una partita esclusivamente difensiva e riesce a bloccare gli attacchi dei biancorossi senza eccessivi patemi. L’Ajax gioca nettamente al di sotto del proprio standard, come alla fine ammetteranno lo stesso Van Gaal e i giocatori.
Il pallino del gioco l’hanno in mano costantemente loro, che tuttavia non riescono a uscire da una ragnatela di manovra lenta ed elaborata. Bloccati Litmanen e Kluivert dalla dura marcatura a uomo, discontinui nella loro spinta sulle fasce Finidi e Overmars, la squadra olandese si trascina fino ai supplementari e poi ai rigori senza riuscire a concretizzare un’evidente superiorità. Unica traccia importante, la traversa colta da Kluivert. I brasiliani restano in dieci dal 56′ e si chiudono ancora di più nella propria metà campo, limitandosi a radi disturbi in contropiede, impostati sul velocissimo attaccante Paulo Nunes, sempre senza problemi nel superare Bogarde e minacciare Van der Sar.
Degna della mediocrità del match la conclusione dal dischetto. Falliscono in serie i primi tre tiratori, Dinho, Kluivert e Arce, poi i sette centri consecutivi, con il penalty decisivo trasformato dal veterano Danny Blind.

L’UOMO PIU’: Danny BLIND

Nella mediocrità della partita, emerge il capitano e simbolo dell’Ajax, Danny Blind. Il trentaquattrenne libero è uno dei pochi giocatori al mondo ad aver alzato al cielo, oltre alla Coppa Intercontinentale, i tre trofei europei, Coppa delle Coppe (1987), Coppa Uefa (1992) e Champions League (1995). Fortissimo nell’anticipo e nella lettura tattica del gioco, Blind è una colonna della squadra, avvicinato da Arrigo Sacchi, per caratteristiche tecniche, agonistiche e umane, addirittura a Franco Baresi. Ha fatto incetta di successi nel suo club, ma non ha ottenuto i riconoscimenti che meritava in Nazionale, “chiuso” dai mostri sacri Rijkaard e Koeman.

La Finale

28 novembre 1995 – National Stadium, Tokyo
AJAX – GREMIO 0-0 ; 4-3 d.c.r.
Reti: –
Sequenza Rigori: Dinho 0-0, Kluivert 0-0, Arce 0-0, R. de Boer 1-0, Magno 1-1, F. de Boer 2-1, Gérson 2-2, Finidi 3-2, Adilson 3-3, Blind 4-3
Ajax: Van der Sar, de Boer, Reiziger, Bogarde, Blind, de Boer, Davids, Litmanen (Reuser), Finidi, Kluivert, Overmars (Kanu)
Gremio: Danrlei, Arce, Rivarola, Adílson, Roger, Dinho, Luís Carlos, Goiano, Arílson (Luciano), Carlos Miguel (Gélson), Paulo Nunes, Jardel (Magno)
Arbitro: David Elleray (Inghilterra)