1998: REAL MADRID

intercontinentale1998-wp

LA STORIA

Tokyo incorona il Real Madrid sul tetto del mondo. Il cerchio si chiude per la squadra spagnola, che vince la coppa Intercontinentale 1998 dopo aver vinto la prima, nel 1960. E’ la quarta volta consecutiva che un club europeo si aggiudica il trofeo, andato per l’ultima volta al Sudamerica nel 1994, al Velez di Carlos Bianchi. A sfidare i bianchi guidati da Guus Hiddink ci sono i brasiliani del Vasco de Gama, che nella Libertadores hanno sconfitto i sorprendenti colombiani del Barcelona.

La partita non è entusiasmante. Il Real fa registrare un certo predominio territoriale specie nel primo tempo, ma le emozioni si contano col contagocce. Lo stesso gol che porta in vantaggio gli spagnoli è frutto della casualita’. Roberto Carlos, che di fronte ai connazionali ci tiene a fare bella figura, crossa dalla sinistra: la palla finisce sulla testa del brasiliano Nasa che la spedisce in fondo al sacco nel tentativo di metterla in angolo.

Nel secondo tempo il Vasco, che durante la prima parte era riuscito a trovare qualche varco sulla sinistra (presidiata da Christian Panucci) ma senza minacciare seriamente la porta di Illgner, trova il pari grazie a un regalo di Seedorf. L’olandese perde palla a centrocampo, favorendo il contropiede dei brasiliani che si concretizza nel pareggio. Illgner riesce a intercettare un tiro di Luizao, ma sulla respinta la sfera finisce a Juninho, che si libera del suo marcatore e la infila nel sette alla destra del portiere tedesco del Real. Ottenuto il pari, il Vasco si fa più intraprendente, soprattutto per merito del laterale Felipe, che in diverse occasioni porta pericoli alla porta avversaria. A sette minuti dalla fine, il Real Madrid trova però il gol decisivo con una una grande giocata di Raul: lanciato da Seedorf (che così si riscatta dall’errore precedente) il fuoriclasse spagnolo si libera di due avversari e batte Germano con un rasoterra.

La Finale

1 dicembre 1998 – National Stadium, Tokyo
REAL MADRID – VASCO DE GAMA 2-1
Reti: 1-0 25′ aut. Nasa; 1-1 56′ Juninho; 2-1 83′ Raúl
Real Madrid: Bodo Illgner, Christian Panucci, Manuel Sanchís (C), Fernando Sanz, Roberto Carlos, Fernando Redondo, Fernando Hierro, Clarence Seedorf, Sávio (89′ Davor Šuker), Raúl, Predrag Mijatovic (89′ Robert Jarni)
Vasco De Gama: Carlos Germano, Wágner Rogerio (75′ Víctor Caludemir), Odvan, Mauro Galvão (C), Felipe, Nasa, Luisinho (85′ Guilherme), Juninho, Ramón (88′ Válber), Donizete, Luizão
Arbitro: Mario Sánchez (Cile)