REVIE Don: Never forgotten

don-revie-leeds-wp

E stato uno degli allenatori più stimati e apprezzati del calcio britannico, Don Revie. Poi però, a causa di una leggerezza, la reputazione dell’uomo che aveva creato dal nulla una delle migliori squadre inglesi degli anni ‘60-‘70, il Leeds United, … Leggi tutto

VIANI Gipo: donne, poker e catenaccio

Lo chiamavano “lo sceriffo”, forse perché non disdegnava di menare le mani per far trionfare la legge, ovviamente la sua. Per anni Gipo Viani fu il re del calcio italiano. Prima giocatore, poi tecnico brillante, infine signo­re del mercato: nella … Leggi tutto

PAISLEY Bob: ufficiale e gentiluomo

In nove anni sulla panchina del Liverpool Paisley aveva vinto 13 trofei: 6 campionati, 3 Coppe dei Campioni, 1 Coppa Uefa e 3 Coppe di Lega Era già tutto scritto al momento del ritiro di Bill Shankly. Il nuovo allenatore … Leggi tutto

NICHOLSON Bill: Mister Tottenham

Il Mister guidò gli Spurs durante i gloriosi anni 60, portandoli allo storico Double del 1961 Prima del 1961, nel ventesimo secolo, nessuna squadra inglese era riuscita a ottenere il “doublé” (campionato e F.A. Cup nello stesso anno). Gli unici … Leggi tutto

RAPPAN Karl: l’uomo-catenaccio

L’inventore del Catenaccio, espressione conosciuta in tutto il mondo in lingua italiana per l’esaltazione datane nel tempo dalla nostra scuola, ma risalente in uno dei suoi tre ceppi originali a questo allenatore austriaco diventato svizzero ad honorem. Karl Rappan era … Leggi tutto

GARBUTT William: il padre degli allenatori

Una non piccola parte delle fondamenta del grande edi­ficio del calcio italiano moderno si deve a un architetto venuto dalla terra d’Albione, la patria del calcio. Il suo nome era William Garbutt, detto Willy o anche Billy, e sparse il … Leggi tutto

ZAGALLO Mario Jorge Lobo: Mister Futebol

Mezzo secolo di calcio e quattro volte campione del Mondo. Forse nemmeno “o rei” Pele potrebbe simbolizzare meglio di Zagallo quell’eterna magia che la nazionale “auriverde” ha sparso tra le generazioni del ventesimo secolo. Zagallo era in campo quando il … Leggi tutto

SANTANA Tele: l’arte del futbol

Per i tifosi brasiliani le sconfitte inaspettate ai mondiali del 1950 contro l’Uruguay e del 1982 contro l’Italia sono ricordate ancora oggi come tragedie nazionali. Della prima, a farne le spese in veste di capro espiatorio fu designato lo sfortunato … Leggi tutto

VINICIO Luis De Menezes: il ruggito di O’Lione

“Dona” Orozina non ama soltanto l’insegnamento delle materie d’obbligo alle elementari di Belo Horizonte, ama anche il calcio, e quei cinque ragazzini che vede al termine delle lezioni contendersi una piccola palla di gomma, nel cortile della scuola, la mandano … Leggi tutto