Sileno Passalacqua: un dribbling lungo una vita

sileno passalacqua 1

Dribblava e la quota ottimale di finte dipendeva dal gusto del momento. Teneva i difensori al guinzaglio, un po’ li sfotteva. E se dalla curva gli gettavano addosso una mela per spregio, la raccattava e se l’addentava, col prevedibile contorno di offesa sommossa popolare. Quelli di Borgo a Buggiano, nel Pistoiese, i pomi non li … Leggi tutto

PRUZZO Roberto: il bomber triste

roberto-pruzzo-monografie-wp

Un burbero dal cuore grande, capace di segnare e di far sognare, inconfondibile con i suoi baffoni. Questo è Roberto Pruzzo, semplicemente il “Bomber” per i tifosi della Roma. Nato il 1° aprile 1955 a Crocefieschi, piccolo comune della provincia di Genova, da ragazzino gioca anche scalzo e ama il dribbling: «Dribblavo anche i pali … Leggi tutto

BECCALOSSI Evaristo: scusate se insisto…

beccalossi-monografie6-wp

Evaristo Beccalossi, fin dall’inizio, fu un problema. Aveva il cognome troppo lungo e i giornali non sapevano come fare. Beccalossi, dieci lettere. Troppe. Su una riga grande, in testa alla pagina, si portava via metà dello spazio. Si provò in tante maniere: Beck suonava male (e poi già c’era Trap); Becca, femminile di becco, neanche … Leggi tutto

ZIGONI Gianfranco: tra Che Guevara e Padre Pio

zigoni-monografie-wp13

Imperversò tra gli anni Sessanta e Settanta: attaccante di talento, amava dissacrare il sistema. Gli piacevano le armi e nei ritiri si divertiva a prendere di mira i lampioni. Assieme a Mascalaito, suo compagno al Verona, e per la disperazione di Valcareggi, allenatore dell’Hellas all’epoca. «Finché un giorno – racconta Zigo-gol – a caccia, colpii … Leggi tutto

TARDELLI Marco: uno Schizzo a centrocampo

tardelli-monografie-wp4

Capanne, paesino abbarbicato sulle Apuane, provincia di Lucca. Marco ci nasce nel 1954, e ci cresce, come ha più volte raccontato, «in serena povertà». Infan ia modesta eppure felice, padre operaio all’Anas, lui ultimo di quattro fratelli, tutti maschi, tutti innamorati di calcio. Oddio, a Marco preme soprattutto correre, dicono abbia l’atletica nel sangue. Ma … Leggi tutto

SAVOLDI Giuseppe: Mister Miliardo

savoldi-monografie-wp

“Ci sono nel calcio dei momenti che sono esclusivamente poetici: si tratta dei momenti del “goal”. Ogni goal è sempre un’invenzione, è sempre una sovversione del codice: ogni goal è ineluttabilità, folgorazione, stupore, irreversibilità. Proprio come la parola poetica. Il capocannoniere di un campionato è sempre il miglior poeta dell’anno. In questo momento lo è … Leggi tutto