2004 – ATENE

OLYMPIC2004-WP

Medaglia d’Oro: ARGENTINA

Solo un trofeo mancava nella bacheca dell’AFA, la federcalcio argentina: medaglia olimpica. Il vuoto è colmato grazie ai “bambini d’oro” di Marcelo Bielsa che sbaragliano tutta la concorrenza con sei vittorie su sei, 17 reti fatte contro nessuna subita (record olimpico) e Carlos Tevez top scorer con otto reti. Addirittura i sudamericani smentiscono il loro classico carattere “ruvido” in gara guadagnandosi il premio Fair Play assieme all’Iraq.

Superato agevolmente il girone eliminatorio grazie ad un 6-0 contro la Serbia-Montenegro, un 2-0 alla Tunisia e 1-0 all’Australia, gli uomini di Bielsa affrontano nei quarti il sorprendente Costarica, protagonista di un 4-2 contro il Portogallo. Il match non ha storia e dopo la rete al 24′ di Cesar Delgado, un triplo Tevez spinge l’Argentina in semifinale.

E qui i biancocelesti danno il meglio di loro stessi contro un’Italia, ancora una volta piccola e timorosa quando si respira il clima olimpico. Guidati da Claudio Gentile, gli azzurri (con De Rossi, Pirlo e Gilardino nel motore) dopo un girone eliminatorio in chiaroscuro, si arrendono allo strapotere dell’Argentina. Dopo 16′ (e già Heinze di testa aveva lambito il palo) Carlitos Tevez approfitta di un regalo di Ferrari (maldestro non-rinvio di testa), e colpisce al volo di destro: una sassata imprendibile e 1-0. Al 24′ ancora Tevez apre un contropiede per Luis Gonzalez, perfetto destro in corsa sul primo palo: 2-0. E al 39′ Mariano Gonzalez sfrutta neanche 3′ dal suo ingresso in campo un assist di Tevez: 3-0. L’Argentina torna in finale dopo 8 anni e contro la sorpresa-Paraguay potrebbe vincere un oro olimpico che le manca, in assoluto, dal 1952.

L’ultimo atto della cavalcata argentina, il derby sudamericano, è meno difficile di quanto si potesse prevedere. Il Paraguay, privo del suo bomber José Cardozo (5 gol in cinque gare) preso il gol quasi a freddo per una indecisione tra Barreto in uscita e Manzur sfruttata da Tevez con abile tocco di controbalzo, rimane in partita fino a quando, a metà ripresa, il terzino destro Martinez abbatte D’Alessandro a palla lontana: rosso inevitabile. Con una prodezza di Lux sull’unico guizzo di Figueredo e l’espulsione del fantasista paraguaiano il match si spegne nella melina ed è solo festa biancoceleste.

olimpiadi2004argentina-wp

L’Argentina riceve il suo primo alloro olimpico calcistico

I RISULTATI

Gruppo A

Corea del Sud – Grecia 2:2 (1:0)
Mali – Messico 0:0 (0:0)
Corea del Sud – Messico 1:0 (1:0)
Grecia – Mali 0:2 (0:2)
Corea del Sud – Mali 3:3 (0:2)
Grecia – Messico 2:3 (0:0)
Squadra P. V P S Gol
Mali 3 1 2 0 5:3
Corea del Sud 3 1 2 0 6:5
Messico 3 1 1 1 3:3
Grecia 3 0 1 2 4:7

Gruppo B

Paraguay – Giappone 4:3 (3:1)
Ghana – Italia 2:2 (2:0)
Paraguay – Ghana 1:2 (0:0)
Giappone – Italia 2:3 (1:3)
Paraguay – Italia 1:0 (1:0)
Giappone – Ghana 1:0 (1:0)
Squadra P. V P S Gol
Paraguay 3 2 0 1 6:5
Italia 3 1 1 1 5:5
Ghana 3 1 1 1 4:4
Giappone 3 1 0 2 6:7

Gruppo C

Tunisia – Australia 1:1 (0:1)
Argentina – Serbia 6:0 (4:0)
Serbia – Australia 1:5 (0:2)
Argentina – Tunisia 2:0 (1:0)
Argentina – Australia 1:0 (1:0)
Serbia – Tunisia 2:3 (0:1)
Squadra P. V P S Gol
Argentina 3 3 0 0 9:0
Australia 3 1 1 1 6:3
Tunisia 3 1 1 1 4:5
Serbia 3 0 0 3 3:14

Gruppo D

Costa Rica – Marocco 0:0 (0:0)
Iraq – Portogallo 4:2 (2:2)
Costa Rica – Iraq 0:2 (0:0)
Marocco – Portogallo 1:2 (0:1)
Marocco – Iraq 2:1 (0:0)
Costa Rica – Portogallo 4:2 (0:1)
Squadra P. V P S Gol
Iraq 3 2 0 1 7:4
Costa Rica 3 1 1 1 4:4
Marocco 3 1 1 1 3:3
Portogallo 3 1 0 2 6:9

Quarti di Finale

Mali – Italia 0:1 (0:0, 0:0) dts
Iraq – Australia 1:0 (0:0)
Argentina – Costa Rica 4:0 (2:0)
Paraguay – Corea del Sud 3:2 (1:0)

Semifinali

Italia – Argentina 0:3 (0:1)
Iraq – Paraguay 1:3 (0:2)

Finale per il 3° posto

Italia – Iraq 1:0 (1:0)

Finale per il 1° posto

Argentina – Paraguay 1:0 (1:0)

IL MEDAGLIERE

50px-Gold_medal.svg

Argentina

Roberto Ayala, Nicolás Burdisso, Wilfredo Caballero, Fabricio Coloccini, Andrés D’Alessandro, César Delgado, Leandro Fernández, Luciano Gabriel Figueroa, Kily González, Lucho González, Mariano González, Gabriel Heinze, Germán Lux, Javier Mascherano, Nicolás Medina, Clemente Rodríguez,Mauro Rosales, Javier Saviola, Carlos Tévez.
All.  Marcelo Bielsa.
50px-Silver_medal.svg

Paraguay

Fredy Bareiro, Diego Barreto, Édgar Barreto, Pedro Juan Benítez, José Cardozo, Ernesto Cristaldo, José Devaca, Osvaldo Díaz, Julio César Enciso,Celso Esquivel, Diego Figueredo, Carlos Gamarra, Pablo Giménez, Julio Valentín González, Julio Manzur, Emilio Damián Martínez, Rodrigo Romero,Aureliano Torres.
All.  Carlos Jara Saguier.
50px-Bronze_medal.svg

Italia

Marco Amelia, Andrea Barzagli, Daniele Bonera, Cesare Bovo, Giorgio Chiellini, Simone Del Nero, Daniele De Rossi, Marco Donadel, Matteo Ferrari, Andrea Gasbarroni, Alberto Gilardino, Giandomenico Mesto, Emiliano Moretti, Angelo Palombo, Ivan Pelizzoli, Giampiero Pinzi, Andrea Pirlo, Giuseppe Sculli.
All.  Claudio Gentile.