Mauro Gibellini: centravanti DOC

gibellini spal

Mauro Gibellini, hombre limpido, di randagismo pedatorio, occasioni andate a ramengo o acciuffate alla grande, gol ammucchiati con regolarità da metronomo a Ferrara (otto stagioni fra 71 e ’81), Verona, Bologna, Como, Perugia, Cesena e Padova per il fotofinish, C1 … Leggi tutto

Giovanni Koetting: Confesso che ho segnato

giovanni koetting storiedicalcio

Nella cartolina ufficiale della Juve 84-85, una di quelle foto di classe dove si fa “cheese” strizzando gli occhi controsole, Giovanni Koetting sta dritto in seconda fila. Il caschetto di capelli biondi e l’aria vagamente fiera spuntano all’incirca fra le … Leggi tutto

Graziano Mannari: parola di Lupetto

graziano mannari storiedicalcio1

Per chi non lo ricordasse, o per chi fosse troppo giovane per farlo, Graziano Mannari a fine anni ‘80 era un ragazzino arrivato a Milanello da Livorno, con un bagaglio di speranze. L’inizio della sua carriera è folgorante: ha la … Leggi tutto

Roberto Bacchin, campione per caso

ROBERTO bacchin torino b

«Il mio merito? Dividevo casa con Pecci. Se voglio sfottere i miei ragazzi dico che ho vinto un campionato col Torino» C’è qualcosa di pacifico e insieme di pugnace nell’aderire al proprio destino. Roberto Bacchin l’ha fatto senza rinunciare a … Leggi tutto

Ciro Muro: murato da Maradona

ciro-muro-storiedicalcio

«A me m’ha rovinato Maradona. Tornai al Napoli per essere protagonista ma nel mio ruolo giocava Diego» Talvolta il destino è imprendibile come una punizione dal limite, magari calciata proprio da lui. Alzi la mano chi può dire: «A me … Leggi tutto

Stefano Nava: la riserva di lusso

stefano-nava-milan

«Capello, un maestro di grinta calcistica. Grandissima stima di lui, ma i rapporti erano sempre conflittuali» La fantasia? Merce sempre più rara tra i ragazzini d’oggi col pallone tra i piedi. Ma più che allenatori fondamentalisti, luogo comune tra i … Leggi tutto

Gabriele Pin: l’importanza del Trap

pin32

«Quella Juve vinse perché c’era lui: insegnava tecnica e trasmetteva entusiasmo» L’importanza di avere un nonno. «Il mio diceva: non bisogna lamentarsi del brodo grasso». Gabriele Pin ha presente la scala dei valori fin dalle prime battute dell’esistenza. La sua … Leggi tutto