E alla fine arrivò Lippi…

marcello lippi juventus 3

Per la stagione 1994/95 rivoluzione alla Juve: Bettega vicepresidente esecutivo, Lippi allenatore. E poi: Paulo Sousa, Deschamps, Jarni, Ciro Ferrara. Battendo il Milan a San Siro arriva lo scudetto dopo una lotta infinita col Parma, affrontato anche in Coppa Uefa … Leggi tutto

Mario Da Pozzo e quel record lontano

Mario_Da_Pozzo

Il 26 gennaio 1964, un rigore di Haller metteva fine all’imbattibilità della difesa genoana durata 792 minuti. Solo il grande Zoff, dieci anni dopo, sarebbe riuscito a far meglio. Mario Da Pozzo, all’inizio di quel campionato 1963-64, aveva ventiquattro anni. … Leggi tutto

La primavera dello Spartak Vladikavkaz

vladikavkaz 1995

Quando la piccola capitale della Repubblica dell’Ossezia Settentrionale-Alania dominò il calcio dell’immensa Russia Nel 1995 la Vysšaja Liga, la massima serie russa nata nel 1992 dopo la caduta dell’impero sovietico, una modesta squadra di provincia spodestò il dominio dello Spartak … Leggi tutto

Juventus 1983/84: la Signora in giallo

juventus porto 83 84

Una stagione di riscatto spettacolare nata dalle delusioni di Atene. Platini, capocannoniere del campionato, trascina i bianconeri sulla strada del gol e dei trionfi: nazionali e internazionali. Dopo la delusione di Atene, con la Coppa dei Campioni svanita di fronte … Leggi tutto

L’Avellino-record di Giammarinaro

avellino 1972-73

Guidato dal grande nocchiero Giammarinaro al termine della Serie C 1972-73 l’Avellino conquistò la bellezza di 62 punti su 68 disponibili! È inutile aggiungere che quella cavalcata portò dritti in B i Lupi Fu un gran campionato, il girone C … Leggi tutto

Ad un passo dalla gloria

rete-palla-gol-pallone-tricolore

Sei storie di sei outsiders per sei scudetti mancati VENEZIA 1941/42 La guerra bussava ormai prepotentemente alle porte dell’Italia, ma il campionato proseguiva. Nonostante gli allarmi aerei e le notizie catastrofiche che arrivavano dal fronte. Nonostante tutto. E il calcio … Leggi tutto

E a Boston comparve «un tale» di Napoli

maradona-diego-argentina-grecia-storiedicalcio

Mondiali 1994. Tutti sono curiosi di vedere all’opera Maradona, reduce da due anni di tremende disavventure. L’Argentina funziona. La Grecia soccombe. E Diego «gira» a meraviglia dando un’anima all’intera competizione. «Il suo passaporto, prego». Al suo arrivo negli aeroporti di … Leggi tutto

Amarildo, O’Rey per una notte

pele-amarildo

Pelè l’immenso, il più grande, l’insostituibile. Ma c’è stato chi, trovatosi al suo posto, è riuscito a non farlo rimpiangere. Fine maggio-inizio giugno 1962: si gioca la fase finale del Mondiale in Cile e il Brasile, stupendo vincitore quattro anni … Leggi tutto

La sana follia di Martin Palermo

martin-palermo-storiedicalcio

Se nella tua carriera ti sono stati affibbiati tantissimi soprannomi, se tra questi ci sono El Loco, El Titan, Hombre de la pelicula, El optimista del gol, vuol dire che non sei un giocatore normale, significa che sei qualcosa di … Leggi tutto

Parigi 1938: la vittoria del merito

parigi-1938-italia-pozzo

Nel 1934 il successo nella Coppa del Mondo, organizzata da noi, era parso una vittoria di regime. A Parigi invece gli azzurri dominarono. Ricostruiamo quell’impresa attraverso i commenti e i titoli della stampa europea di allora La rassegna stampa dei … Leggi tutto

Rudi Gutendorf, l’allenatore mondiale

rudi-gutendorf-1973

Dal Perù al Botswana, dalle Filippine, al Nepal, alle Isole Samoa: Rudi Gutendorf ha allenato ovunque. Questo post è stato inserito nella categoria “Grandi Imprese” perchè quella del tecnico tedesco è stata senz’altro un’impresa di vita che, parafrasando Jules Verne, … Leggi tutto

Il giovane mediano che fermò Maradona

SergioBattistini-milan2

Sergio Battistini e l’amichevole Milan-Boca Juniors dove gli toccò marcare il “Pibe de oro”. Un’amichevole può lasciare una traccia significativa nella carriera di un giocatore, specialmente se in quella partita ti capita di marcare un fuoriclasse destinato a diventare uno … Leggi tutto

E Castagner ruppe l’incantesimo Happel

castagner-happel-storiedicalcio

Nel dicembre 1984, il tecnico interista inflisse la prima sconfitta al maestro austriaco, sempre vincente contro le squadre italiane nei precedenti sette confronti. Centrò l’impresa laddove avevano fallito Nereo Rocco, Nils Liedholm, Giovanni Trapattoni (in tre occasioni), Enzo Bearzot e … Leggi tutto