Coppa delle Coppe 1960/61: FIORENTINA

fiorentina-coppacoppe-1960-61-wp

La prima coppa ai viola di Hidegkuti

È la Fiorentina allenata da Nandor Hidegkuti, il fortissimo centravanti arretrato della grande Ungheria, a ottenere la vittoria nella prima edizione della Coppa delle Coppe. I viola parteciparono a questa competizione poiché la Juventus, dopo aver vinto campionato e Coppa Italia, aveva optato per la Coppa dei Campioni, torneo più importante della Coppa delle Coppe appena nata, cosicché la Fiorentina, sconfitta in finale di Coppa Italia, acquisì il diritto a giocare in questa manifestazione. Dopo aver facilmente avuto la meglio nei quarti di finale del Lucerna, 3-0 in Svizzera e 6-2 a Firenze, la Fiorentina superò brillantemente anche l’ultimo ostacolo prima della finale. In semifinale si trovò di fronte la Dinamo Zagabria e dopo il match di andata la pratica era già archiviata. A Firenze infatti finì 3-0, risultato che rese indolore la sconfitta in quel di Zagabria per 2-1.

La finale vide i viola opposti ai Rangers Glasgow con partita d’andata a Ibrox Park. Davanti a ottantamila spettatori la Fiorentina, disposta tatticamente in modo magistrale da Hidegkuti, riuscì a contenere gli assalti scozzesi e a pungere in contropiede. Il protagonista della serata fu la mezzala Gigi Milan, autore delle due reti che fissarono il risultato sul 2-0, che consentì ai viola di guardare con ottimismo alla gara di ritorno. Anche un giovane portiere, Enrico Albertosi, si rivelò decisivo, salvando più volte la rete della Fiorentina con interventi prodigiosi. A Firenze, per il ritorno, si respirava già clima di festa e i viola non delusero i propri tifosi. Milan aprì le marcature, divenendo sempre più l’uomo simbolo della vittoria viola e, dopo il pareggio scozzese, Hamrin pose la parola fine in calce a questa prima edizione.

Turno preliminare
Vorwärts Berlino – Spartak Brno 2-3 (2-1; 0-2)
Rangers Glasgow – Ferencvaros 5-4 (4-2; 1-2)
Quarti di finale
Spartak Brno – Dinamo Zagabria 0-2 (0-0; 0-2)
Austria Vienna – Wolverhampton 2-5 (2-0; 0-5)
Borussia Mönchengladbach – Rangers Glasgow 0-11 (0-3; 0-8)
Lucerna – Fiorentina 2-9 (0-3; 2-6)
Semifinali
Fiorentina – Dinamo Zagabria 4-2 (3-0; 1-2)
Rangers – Wolverhampton 3-1 (2-0; 1-1)
Finale di Andata
19 maggio 1961 – Stadio Ibrox Park, Glasgow
Rangers Glasgow – Fiorentina 0-2
Rangers Glasgow: Ritchie; Shearer, Caldow, Davis; Paterson, Baxter; Wilson, McMillan, Scott, Brand, Hume
Fiorentina: Albertosi; Robotti, Castelletti, Gonfiantini; Orzan, Rimbaldo; Hamrin, Micheli, Da Costa, Milan, Petris
Arbitro: Erich Steiner (Austria)
Reti: 12′ 1-0: Milan; 88′ 2-0: Milan
Finale di Ritorno
27 maggio 1961 – Stadio Comunale, Firenze
Fiorentina – Rangers Glasgow 2-1
Fiorentina: Albertosi; Robotti, Castelletti, Gonfiantini; Orzan, Rimbaldo; Hamrin, Micheli, Da Costa, Milan, Petris
Rangers Glasgow: Ritchie; Shearer, Caldow, Davis; Paterson, Baxter; Wilson, McMillan, Scott, Brand, Wilson
Arbitro: Vilmos Hernádi (Ungheria)
Reti: 12′ 1-0: Milan; 60′ 1-1: Scott; 86′ 2-1: Hamrin
VINCITORE: FIORENTINA