Coppa delle Fiere 1968-69: NEWCASTLE UNITED

newcastle-coppa-fiere-1968-69-wp

Il volo delle gazze bianconere

Il trionfo del Leeds United dà il via al periodo inglese della Coppa delle Fiere. Le squadre d’Albione, infatti, si aggiudicheranno il trofeo in ben sei edizioni consecutive sfruttando a pieno l’età d’oro del calcio britannico successiva al trionfo nei Mondiali del 1966. A iscrivere il proprio nome dell’albo d’oro era questa volta il Newcastle United, formazione del nord dell’Inghilterra con un seguito di tifosi appassionatissimi. I “magpies” (gazze, il soprannome del club) entrarono nel tabellone della Coppa delle Fiere per il buco della serratura sfruttando la regola del “one city, one team” (una città, una squadra) in vigore in Inghilterra, dove la federazione non permetteva l’iscrizione a questo torneo a più squadre di una unica città. In tal modo erano tagliate fuori dalla Coppa delle Fiere 1968-69 l’Everton, essendoci già il Liverpool, e il Tottenham e l’Arsenal per la presenza del Chelsea. Scorrendo la classifica del campionato inglese dell’anno precedente si arrivava al Newcastle, che venne così inserito nel quartetto che doveva rappresentare l’Inghilterra in questa edizione, la prima a 64 squadre.

I campioni uscenti del Leeds, dopo essersi salvati solo alla monetina al secondo turno contro il Napoli, abbandonano il titolo nei quarti davanti agli ungheresi dell’Ujpest Dosza che proseguiranno poi fino alla finale. Poca gloria per le italiane in questa edizione della Coppa delle Fiere: come il Napoli, anche la Juventus, ancora allergica alle competizioni europee, e il Bologna abbandonano la compagnia all’alba del secondo turno, mentre la Fiorentina si spinge appena un passo più avanti prima di arrendersi al Vitoria Setubal.

Dopo aver superato, fra le altre, lo Sporting Lisbona e il Real Saragozza, in precedenza trionfatrici rispettivamente in Coppa Coppe e Coppa delle Fiere, il Newcastle dovette affrontare l’avversario più ostico nelle semifinali. I poco accomodanti scozzesi dei Rangers Glasgow volevano infatti vendicare l’eliminazione patita l’anno prima per mano del Leeds e giocarono una furiosa semifinale. Il Newcastle riuscì a resistere a Ibrox strappando un prezioso 0-0, convertito poi nel secco 2-0 che in Inghilterra regalerà ai Magpies l’accesso in finale al termine di una partita che venne anche sospesa per qualche minuto a causa dell’invasione di campo di diversi inferociti tifosi scozzesi.

Il primo round della finale era in programma al St James Park, la casa dei bianconeri d’Inghilterra, e vide ergersi a protagonista assoluto Bobby Moncur. Il difensore e capitano del Newcastle, dopo oltre un’ora di attacchi vani della sua squadra, si spostò in avanti a dare manforte ai suoi compagni per scardinare la difesa dell’Ujpest e sbloccò il risultato al termine di una poderosa discesa sulla sinistra dopo uno scambio con Arentoft: era il suo primo gol in sette anni al Newcastle. Dopo nove minuti riuscì addirittura a raddoppiare, prima del terzo gol messo a segno da Scott.

Nonostante il record tutt’altro che confortante in trasferta, gli inglesi andarono in Ungheria abbastanza fiduciosi ma l’Ujpest non era assolutamente rassegnato alla sconfitta. Trascinato dal grande Ferenc Bene riuscì a segnare due reti prima dell’intervallo ma ancora Moncur, appena rientrati in campo nella ripresa, sfruttò al meglio un cross di Sinclair battendo al volo il portiere magiaro. Per l’Ujpest fu un colpo durissimo dal quale non si sarebbe più ripreso consentendo a Arentoft e al baby Foggon di regalare addirittura la vittoria ai Magpies.

IL TABELLONE DELLA COPPA DELLE FIERE 1968/69

Trentaduesimi di finale

Squadra #1 Tot. Squadra #2 Andata Ritorno
Chelsea FC 9 – 3  Morton FC 5 – 0 4 – 3
K. Beerschot VAV 2 – 3  DWS 1 – 1 1 – 2
Rangers FC 2 – 1  FK Vojvodina 2 – 0 0 – 1
DOS Utrecht 2 – 3  Dundalk FC 1 – 1 1 – 2 (dts)
Daring Club Molenbeek 2 – 3  Panathinaikos 2 – 1 0 – 2
Athletic Club  * 3 – 3  Liverpool FC 2 – 1 1 – 2
Lausanne Sports 0 – 4  Juventus FC 0 – 2 0 – 2
FC Wacker Innsbruck 2 – 5  Eintracht Frankfurt 2 – 2 0 – 3
PFC Slavia Sofia 0 – 2  Aberdeen FC 0 – 0 0 – 2
Trakia Plovdiv 3 – 3  Real Zaragoza 3 – 1 0 – 2
Sporting Clube de Portugal 5 – 4  Valencia CF 4 – 0 1 – 4
Newcastle United 4 – 2  Feyenoord Rotterdam 4 – 0 0 – 2
Vitória FC 6 – 1  Linfield FC 3 – 0 3 – 1
Olympique Lyonnais * 1 – 1  Académica 1 – 0 0 – 1
Hansa Rostock 4 – 2  OGC Nice 3 – 0 1 – 2
Dinamo Zagabria 2 – 3  ACF Fiorentina 1 – 1 1 – 2
Rapid Bucarest 4 – 7  OFK Beograd 3 – 1 1 – 6 (dts)
Bologna FC 6 – 2  FC Basel 4 – 1 2 – 1
Göztepe AŞ * 2 – 2  Olympique de Marseille 2 – 0 0 – 2
Leixões SC 1 – 1  FC Argeş Piteşti 1 – 1 0 – 0
FC Metz 3 – 7  Hamburger SV 1 – 4 2 – 3
Wiener Sportklub 1 – 5  Slavia Praga 1 – 0 0 – 5
NK Olimpija 1 – 5  Hibernian FC 0 – 3 1 – 2
Lokomotive Lipsia abbandono  KB
Standard Liegi 2 – 3  Leeds United 0 – 0 2 – 3
Napoli 3 – 2  Grasshopper Club Zürich 3 – 1 0 – 1
FK Skeid 2 – 3  AIK 1 – 1 1 – 2
Hannover 96 4 – 2  B1909 3 – 2 1 – 0
Atlético de Madrid 2 – 2  KSV Waregem 2 – 1 0 – 1
Legia Varsavia 9 – 2  TSV 1860 München 6 – 0 3 – 2
Aris FC 7 – 0  Hibernians FC 1 – 0 6 – 0
Újpest FC abbandono  US Luxembourg

* Athletic Club, Olympique Lyonnais e Göztepe passano il turno per sorteggio.

Sedicesimi di finale

Squadra #1 Tot. Squadra #2 Andata Ritorno
Chelsea FC 0 – 0  DWS* 0 – 0 0 – 0
Rangers FC 9 – 1  Dundalk 6 – 1 3 – 0
Panathinaikos FC 0 – 1  Athletic Club 0 – 0 0 – 1
Juventus FC 0 – 1  Eintracht Frankfurt 0 – 0 0 – 1 (dts)
Aberdeen FC 2 – 4  Real Zaragoza 2 – 1 0 – 3
Sporting Clube de Portugal 1 – 2  Newcastle United 1 – 1 0 – 1
Vitória FC 7 – 1  Olympique Lyonnais 5 – 0 2 – 1
Hansa Rostock 4 – 4  ACF Fiorentina 3 – 2 1 – 2
OFK Beograd 2 – 1  Bologna FC 1 – 0 1 – 1
Göztepe AŞ 5 – 3  FC Argeş Piteşti 3 – 0 2 – 3
Hamburger SV 5 – 4  Slavia Praga 4 – 1 1 – 3
Hibernian FC 4 – 1  Lokomotive Lipsia 3 – 1 1 – 0
Leeds United* 2 – 2  Napoli 2 – 0 0 – 2
AIK 6 – 7  Hannover 96 4 – 2 2 – 5
KSV Waregem 1 – 2  Legia Varsavia 1 – 0 0 – 2
Aris FC 2 – 11  Újpest FC 1 – 2 1 – 9

* DWS e Leeds United passano il turno per sorteggio.

Ottavi di finale

Squadra #1 Tot. Squadra #2 Andata Ritorno
DWS 1 – 4  Rangers FC 0 – 2 1 – 2
Athletic Club 2 – 1  Eintracht Frankfurt 1 – 0 1 – 1
Real Zaragoza 4 – 4  Newcastle United 3 – 2 1 – 2
Vitória FC 4 – 2  ACF Fiorentina 3 – 0 1 – 2
OFK Beograd 3 – 3  Göztepe AŞ 3 – 1 0 – 2
Hamburger SV 2 – 2  Hibernian FC 1 – 0 1 – 2
Leeds United 7 – 2  Hannover 96 5 – 1 2 – 1
Legia Varsavia 2 – 3  Újpest FC 0 – 1 2 – 2

Quarti di finale

Squadra #1 Tot. Squadra #2 Andata Ritorno
Rangers FC 4 – 3  Athletic Club 4 – 1 0 – 2
Newcastle United 6 – 4  Vitória FC 5 – 1 1 – 3
Göztepe AŞ abbandono  Hamburger SV
Leeds United 0 – 3  Újpest FC 0 – 1 0 – 2

Semifinali

Squadra #1 Tot. Squadra #2 Andata Ritorno
Rangers FC 0 – 2  Newcastle United 0 – 0 0 – 2
Göztepe AŞ 1 – 8  Újpest FC 1 – 4 0 – 4

Finale

Squadra #1 Tot. Squadra #2 Andata Ritorno
Newcastle United 6 – 2  Újpest FC 3 – 0 3 – 2

VINCITORE: NEWCASTLE UNITED

newcastle-coppa-fiere1-1968-69-wp