Coppa delle Fiere 1955-58: BARCELLONA

Luis Suarez regala la prima gioia ai catalani

Barcellona, Basilea, Birmingham City, Colonia, Francoforte, Inter, KBU Copenaghen, Lipsia, Londra, Losanna, Vienna, Zagabria: queste le magnifiche dodici che diedero il via alla Coppa delle Fiere, suddivise in quattro gironi che qualificavano alle semifinali la prima classificata di ciascun raggruppamento. Il 4 giugno 1955 è la storica data del primo incontro che mise di fronte, in Svizzera, il Basilea e Londra, l’unica città insieme a Zagabria che iscrisse al torneo una squadra cittadina, frutto interamente di una selezione di giocatori provenienti dai diversi club della capitale inglese. L’incontro vide un unico dominatore, Londra, capace di battere a domicilio gli svizzeri con uno squillante 5-0.

La rappresentativa inglese era formata dai migliori talenti del calcio cittadino come Ron Reynolds, portiere del Tottenham Hotspur, Peter Sillet, terzino destro del Chelsea, le due ali Harry Hooper i West Ham) e Bill Kiernan (Charlton) e un trio di mezze ali di altissimo livello come Johnny Haynes (Fulham), Cliff Holton (Arsenal) e Eddie Firmani (Charlton). Il primo gol nella storia della manifestazione venne segnato da Firmani al 35′ del primo tempo e dopo il 2-0 di Hooper la compagine londinese iscrisse nel libro dei record anche la prima tripletta grazie a Holton.
Altra particolarità venuta a galli nel corso di quella partita, arbitrata dal tedesco occidentale Penning, fu quella della prima sostituzione in un incontro intemazionale di club. Un evento che rimarrà isolato per parecchio tempo. Al 65′ infatti, Brian Nicholas del Queens Park Rangers rimpiazzò l’infortunato Derek Saunders del Chelsea.

Barcellona, Birmingham City, Losanna e Londra; erano i nomi delle semifinalisti che si sarebbero incontrate a partire dal settembre del 1957, oltre due anni dopo l’inizio della Coppa. La bilancia dei pronostici pendeva dalla parte del Barcellona squadra fortissima e ricca di talenti provenienti da vari Paesi de mondo. Lo spagnolo Luis Suarez, il brasiliano Evaristo de Macedo e l’attaccante paraguaiano Eulogio Martinez erano i fiori all’occhiello di una squadra che apparentemente non aveva avversari. Il Birmingham City però andò vicinissimo a eliminare i catalani, imponendosi 4-3 oltremanica e subendo il gol della sconfitta (0-1) solo al 90′ per mano di Kubala quando l’arbitro stava guardando il cronometro accingendosi a mettere il fischietto alla bocca nel retour match di Barcellona. Non essendo ancora in vigore la regola del maggior numero di reti segnate in trasferta si dovette procedere a uno spareggio, che andò in scena a Basilea. Con il punteggio ancorato sull’1-1 fu ancora una volta Kubala negli ultimi minuti a decidere la partita portando i blaugrana in finale.

Il 5 marzo del 1958, avversaria degli spagnoli all’atto conclusivo della prima Coppa delle Fiere fu Londra. Il primo round si giocò a Stamford Bridge e il Barcellona tentò due volte la fuga grazie a Tejada e Martinez, venendo però sempre ripreso, prima da Greaves con una rete di puro opportunismo, poi da Langley grazie a un rigore a due minuti dal termine. Quasi due mesi dopo, davanti a 70.000 persone che gremivano il nuovissimo Camp Nou, il Barca incamerò la Coppa. Londra schierò una grande squadra che poteva contare anche sul fortissimo Danny Blanchflower, ma non potè nulla di fronte allo strapotere catalano. Luis Suarez, rimasto fuori nella gara di andata, segnò due reti nei primi otto minuti dando una svolta decisiva all’incontro che finirà poi 6-0. Dopo quasi tre anni era arrivata in porto la prima edizione della Coppa delle Fiere, con il Barcellona nella parte del trionfatore.

GRUPPO A – concluso il 26 aprile 1956
Barcelona XI – Copenaghen XI 6-2
Copenaghen XI – Barcelona XI 1-1
CLASSIFICA: Barcelona XI 3, Copenaghen XI 1
Nota: al girone avrebbe dovuto prendere parte la rappresentativa della città di Vienna, che tuttavia declinò l’invito.
GRUPPO B – concluso il 17 aprile 1957
Inter – Birmingham City 0-0
Birmingham City – Inter 2–1
Zagabria XI – Birmingham City 0-1
Birmingham City – Zagabria XI 3-0
Zagabria XI – Inter 0-1
Inter – Zagabria XI 4-0
CLASSIFICA: Birmingham City 7, Inter 5, Zagabria XI 0
GRUPPO C – concluso il 21 ottobre 1956
Lipsia XI – Lausanne Sports 6-3
Lausanne Sports – Lipsia XI 7-3
CLASSIFICA: Lausanne Sports 2, Lipsia XI 2
Nota: al girone avrebbe dovuto prendere parte la rappresentativa della città di Stoccolma, che tuttavia declinò l’invito. Venne quindi contattata la città di Colonia, ma rifiutò anch’essa.
GRUPPO D – concluso il 12 giugno 1957
Basilea XI – London XI 0-5
London XI – Basilea XI 1-0
London XI – Francoforte XI 3-2
Francoforte XI – London XI 1-0
Francoforte XI – Basilea XI 5-1
Basilea XI – Francoforte XI 6-2
CLASSIFICA: London XI 6, Francoforte XI 2, Basilea XI 0
SEMIFINALI – Stagione sportiva 1957-1958
Birmingham City – Barcelona XI 5 – 6 (4 – 3; 0 – 1; 1-2 spareggio)
Losanna – LondonXI 2 – 3 (2 – 1; 0 – 2)
FINALI
Finale Andata
5 marzo 1958 – Stamford Bridge, Londra

Londra XI – FC Barcellona 2-2
Londra XI: Kelsey (Arsenal), P.Sillett (Chelsea), Langley (Fulham), Blanchflower (Tottenham Hotspur), Norman (Tottenham Hotspur), Coote (Brentford), Groves (Arsenal), Greaves (Chelsea), Smith (Tottenham Hotspur), Haynes (Fulham), Robb (Bradford)
FC Barcellona: Estrems, Olivelia, Segarra, Gracia, Gensana, Ribelles, Vasora, Evaristo, Martinez, Villaverde, Tejada
Reti: 4′ 0-1: Tejada; 5′ 1-1: Greaves; 43′ 1-2: Martinez; 88′ 2-2: Langley (rig.)
Finale Ritorno
1 maggio 1958 – Nou Camp Stadium, Barcellona
FC Barcellona – Londra XI 6-0
FC Barcellona: Ramallets, Olivella, Segarra, Verges, Brugue, Gensana, Tejada, Evaristo, Martinez, Suarez, Vasora
Londra XI: Kelsey (Arsenal), Wright (Leyton Orient), Cantwell (West Ham United), Blanchflower (Tottenham Hotspur), Brown (West Ham United), Bowen (Arsenal), Medwin (Tottenham Hotspur), Groves (Arseanl), Smith (Tottenham Hotspur), Bloomfield (Arsenal), Lewis (Chelsea)
Reti: 6′ 1-0: Suarez; 8′ 2-0: Suarez; 42′ 3-0: Martinez; 52′ 4-0: Evaristo; 63′ 5-0: Verges; 75′ 6-0: Evaristo

VINCITORE: FC BARCELLONA