BOCHINI Ricardo: Spirito Independiente

ricardo bochini storiedicalcio

Nel suo club, al quale ha legato l’intera carriera, il “Maestro” si è preso quelle soddisfazioni che in nazionale, chiuso prima da Kempes poi da Maradona, non aveva potuto cogliere Roma, 28 novembre 1973. All’Olimpico si gioca un’insolita finale di Coppa Intercontinentale fra l’Independiente, vincitore della Libertadores, e la Juventus, che rimpiazza il rinunciatario Ajax, … Leggi tutto

MARADONA Diego Armando: L’anima fragile del Dio del calcio

diego-armando-maradona-storiedicalcio

E’ diverso da ognuno perché ogni cosa che fa la fa bene e la fa bella, e non risponde a nessuna programmazione. Ogni angolo del campo è il suo sito naturale, il suo piede sinistro cambia giocata all’ultimo secondo utile, quando sembra frenare scatta e quando sembra scattare frena. Va per gli stadi sfidando le leggi … Leggi tutto

Boyè, vita e donne dell’”atomico” fuggiasco

boye-argentina-1-wp

Mario Emilio Boyé è stato uno dei grandi attaccanti della storia del calcio argentino. Era nato a Buenos Aires il 22 luglio 1922. Cresciuto nel Boca Juniors, vi aveva esordito nel 1941, segnalandosi per la micidiale potenza del tiro, sia di piede che di testa (autentiche mazzate di formidabile violenza). Ala destra di vocazione, lo … Leggi tutto

CANIGGIA Paul: il figlio del vento

caniggia-paul-argentina-wp

Lo chiamavano hijo del viento (figlio del vento) perchè la leggenda vuole che fosse capace di percorrere i 100 mt in 11 secondi. Fisico asciutto e scattante, chioma ossigenata da rockstar e faccia scavata: si parla di Claudio Paul Caniggia, l’uomo che viene ancora ricordato per aver posto fine all’avventura della Nazionale italiana ai Mondiali … Leggi tutto

PASSARELLA Daniel: le avventure del “Caudillo”

passarella-monografie-wp

Leader nel senso più vero, ecco l’unico termine che da solo può sintetizzare la straordinaria figura di Daniel Passarella. Ma anche di più: “caudillo”, un dittatore alla sudamericana, per intenderci. Basti pensare che i neo convocati della Nazionale argentina, al tempo in cui vi giocava da superbo libero, ricevevano da lui e da quell’altro simpaticone … Leggi tutto

BERTONI Daniel: l’uomo del sogno Mundial

bertoni-wp

Rapido e potente, sgusciava bene in dribbling per presentarsi al tiro, che possedeva secco e preciso. Non era uno straripante goleador, ma un prezioso uomo-squadra che dalla corsia di destra si trasformava in centravanti. Nativo di Bahia Blanca, provincia di Buenos Aires, segnò alla sua prima apparizione in campionato con la maglia del Quilmes. In … Leggi tutto